Ortaggi e Frutta: la sportina

I NOSTRI PRODUTTORI SCELTI:

COOPERATIVA SOCIALE BARIKAMA’ e AGRICOLA EREDI FERRAZZA (Casale di Martignano):
Da Aprile 2014 Barikamà coltiva un orto Biologico (certificazione ICEA) in collaborazione con il Casale di Martignano. Il ricavato viene equamente diviso tra Barikamà e il Casale.
I terreni si trovano al Lago di Martignano, in un contesto incontaminato e unico, per i dintorni di Roma.

Barikamà è una cooperativa sociale fondata e gestita da ragazzi africani a Roma in seguito alle rivolte di Rosarno del 2010 contro il razzismo e lo sfruttamento dei braccianti agricoli.
La cooperativa ha come fine l’inserimento sociale e lavorativo dei soci attraverso la produzione e la vendita di yogurt e ortaggi biologici. E’ inoltre fortemente attenta alle dinamiche ambientali e consegna in tutta Roma e dintorni con mezzi a basso impatto ambientale come le biciclette e riutilizza i barattoli di vetro, sterilizzandoli adeguatamente, per evitare degli sprechi inutili.

barikama_logoAd oggi lavorano felicemente nella cooperativa ben 7 ragazzi: 6 africani e un italiano con Sindrome di Asperger, una lieve forma di autismo che non presenta ritardo cognitivo e del linguaggio. La storia di Barikamà ha colpito molto l’opinione pubblica tanto che sono usciti moltissimi articoli e video a riguardo.

Barikamà ha vinto inoltre numerosi premi tra cui il Premio Simpatia 2015 e il Premio Aicare Award 2015, il premio CILD per le Libertà Civili nel 2015 o il premio Moneygram Award nel 2014.

Noi abbiamo scelto Barikamà e con questa splendida realtà stiamo programmando le prossime stagioni, in una cooperazione sperimentale tra GAS e COLTIVAZIONE, tra noi e l’agronomo.

Il nostro GAS acquista i prodotti di Barikamà a settimane alterne con Parsec, per comporre l’intera sportina di ortofrutta dei nostri iscritti.

COOPERATIVA SOCIALE AGRICOLA PARSEC AGRI CULTURA

Logo-AgriCulturaLa Parsec Agri Cultura Società Cooperativa Sociale Agricola ONLUS ha scelto di utilizzare come strumento per adempire al suo primario scopo di inserimento socio lavorativo di “persone svantaggiate”, l’agricoltura e i servizi di manutenzione del verde.

Queste le principali attività di Parsec:
a) inserimento socio-lavorativo di lavoratori con disabilità e di lavoratori svantaggiati.

b) prestazioni e attività sociali e di servizio per le comunità locali mediante l’utilizzazione delle risorse materiali e immateriali dell’agricoltura.

c) prestazioni e servizi che affiancano e supportano le terapie mediche, psicologiche e riabilitative finalizzate a migliorare le condizioni di salute e le funzioni sociali, anche attraverso l’ausilio di animali allevati e la coltivazione delle piante;

d) progetti finalizzati all’educazione ambientale e alimentare, alla salvaguardia della biodiversità nonché alla diffusione della conoscenza del territorio attraverso l’organizzazione di fattorie sociali.

L’attività agricola è intesa quindi da più punti di vista, che spaziano da una pura attività sociale come quella dei laboratori protetti e della terapia attraverso lo svolgimento di attività agricole, a quella più imprenditoriale della produzione trasformazione e commercializzazione di prodotti. Un elemento importante e trasversale a questo ambito è la sostenibilità ambientale elemento cardine e fondante per la nostra Cooperativa.

Sin da principio la Cooperativa ha approcciato alla produzione agricola con metodologie sostenibili ed a basso impatto ambientale, a maggio del 2018 è iniziato il percorso di certificazione biologica delle coltivazioni,  che si è concluso a giugno 2020 ed in questo momento il nostro è ufficialmente un prodotto Biologico. A partire dall’anno 2020 abbiamo certificato anche il nostro laboratorio di trasformazione di Sacrofano, in modo da avere una doppia filiera che ci permette di trasformare sia prodotti coltivati con tecniche convenzionali che prodotti biologici.

Volendo impostare l’ambito di commercializzazione dei prodotti non solo come processo produttivo in termini imprenditoriali la Cooperativa ha deciso di sviluppare attraverso un ragionamento partecipato un brand con il quale pubblicizzare e vendere i prodotti stessi, lo sviluppo del brand si è incardinato sull’obbiettivo di voler legare il nostro prodotto con il territorio nel quale viene coltivato.

I terreni condotti dalla Cooperativa, attualmente complessivamente 7 ettari, sono siti nella Riserva Naturale della Marcigliana, nella porzione di Riserva dove in tempi antichissimi sorgeva CRUSTUMERIUM (Crustumeria, Crustumium). – Antica città del Lazio, situata a Νord di Roma, lungo il corso del Tevere, (Aen., VII, 631). Sulla scorta delle fonti antiche, che la ricordano a N di Fidenae (Liv., III, 42, 3-4), non lontana dal Tevere che separava il suo territorio da quello veiente (Plin., Nat. hist., III, 53-54), Crustumerium dovette la sua fortuna, anche al rigoglio agricolo del territorio, i cui prodotti venivano commercializzati sia nel territorio veiente, che su Roma, da qui la nostro brand ORTO DI ROMA.

Ad oggi la commercializzazione dei prodotti avviene direttamente in cooperativa, attraverso le consegne a domicilio, ed in più collabora e/o fornisce, GAS, ristoranti e piccole attività commerciali.

Il nostro GAS acquista i prodotti di Parsec a settimane alterne con Barikamà, per comporre l’intera sportina di ortofrutta dei nostri iscritti.

PARSEC
Via della Marcigliana 532/16 , 00139 Roma
www.ortodiroma.eu


LA COOPERATIVA BIOSOLIDALE:

logo-biosolidaleLa scelta delle aziende agricole è dettata dalla volontà di mantenere con esse un rapporto il più possibile diretto. Non è però sempre semplice trovare prodotti biologici e a chilometri zero evitando completamente il concetto di filiera, perché soprattutto in certi periodi dell’anno i prodotti scarseggiano. Per questo, quando non riusciamo ad acquistare direttamente dai nostri produttori diretti, ci riforniamo da una cooperativa di distribuzione che si chiama Biosolidale, nei cui listini è però possibile scegliere direttamente i produttori che noi abbiamo selezionato, tenendo conto della nostra lunga esperienza e conoscenza. Qui di seguito un elenco dei produttori scelti all’interno della cooperativa Biosolidale:

Il GAABE acquista da Biosolidale in alternativa ai proprio produttori di riferimento, come completamento dell’offerta e per un più ampio catalogo di scelta.

BIOSOLIDALE
Via Tenuta del Cavaliere, 1
00012 Guidonia Montecelio ROMA
www.biosolidale.it

AZIENDA AGRICOLA SALVATORE FERRANDES:
ferrandesDa questa azienda acquistiamo ortaggi e frutta (in particolare kiwi).
Salvatore Ferrandes è una azienda che prende il nome dal suo proprietario, un uomo che ha iniziato a coltivare biologico dal 1995 al fine di soddisfare maggiormente i gusti di una vasta tipologia di consumatori consapevoli di ciò che portano in tavola e per contraddistinguere i suoi prodotti sul mercato.Il kiwi è il prodotto di punta dell’azienda, che destina circa il 90% del totale dei terreni a questa coltura. Sebbene la pianta del kiwi faccia parte della frutticoltura esotica è ormai a tutti gli effetti una tipicità della zona dell’agro-pontino e della zona del sud di Roma, che si è trasformata in pochi anni nel maggior polo produttivo di Europa. Ciò è dovuto alla combinazione di più fattori favorevoli quali il clima (temperato-umido con mancanza o quasi di gelate) e le caratteristiche del suolo (ricco di minerali di origine vulcanica, ma allo stesso tempo sabbioso). L’azienda segue scrupolosamente il disciplinare di produzione del Kiwi di Latina Igp destinando terreni freschi e profondi, ben drenati e ricchi di sostanze organiche e minerali, come ferro e magnesio. Per avere una buona impollinazione e quindi un buon raccolto le piante femminili e maschili vengono alternate nel modo seguente: 1 maschio ogni 5/8 femmine. In queste condizioni una pianta necessita di 2-3 anni prima di garantire una buona resa che può raggiungere anche i 40 Kg nelle piante adulte.

L’Italia con i suoi 20.000 ha e 2,5 milioni di quintali è la seconda nazione al mondo a produrre kiwi, ma non è la prima a consumarli. L’azienda ci conferma, infatti, che i maggiori consumatori di kiwi biologici sono i tedeschi, è a loro che viene destinata la maggior parte della produzione. La parte restante raggiunge le mense scolastiche di tutta Italia. L’azienda si è avvicinata di recente all’agricoltura sociale impiegando nel settore, per brevi periodi, persone provenienti da cooperative sociali.

Sono frequenti le visite di Istituti Professionali della zona circostante, ma manca un coordinamento delle stesse da parte dell’Ente Parco, che non ha rapporti strutturati con le aziende agricole che ricadono nei territori protetti.Gli elementi di gestione dell’azienda che contribuiscono alla biodiversità sono la rotazione, l’uso delle siepi e il mantenimento di interfila inerbiti. Per quanto riguarda l’uso sostenibile delle risorse idriche e il risparmio idrico l’azienda utilizza un sistema di irrigazione a gocciolatoio unito ad interventi di regimazione delle acque attraverso i canali tra un filare e l’altro. Viene, inoltre, messa in pratica la raccolta differenziata dei rifiuti e il compostaggio dei residui. In tema di risparmio energetico, l’azienda ha da poco presentato in Regione un progetto per dotare il capannone di impianti fotovoltaici. Viene praticata la raccolta differenziata dei rifiuti domestici (carta, plastica, vetro) e l’uso di lampadine a basso consumo.

AZIENDA AGRICOLA SALVATORE FERRANDES
Str. Zi Maria, 2123, 04100 Borgo Grappa LT
www.bioferrandes.it

4 risposte a Ortaggi e Frutta: la sportina

  1. stefania ha detto:

    ciao sono stefania grillo del GAS Le Zucche di Montesacro, Roma. Siamo un GAS informale, familiare, e condividiamo tutte le vostre osservazioni e scelte, perché anche noi le facciamo. inoltre io ho scoperto i GAS proprio grazie al GAABE del podere rosa, tanti anni fa. volevo dirvi questo: noi vorremmo fare un acquisto di mele e sopratutto succhi di mele direttamente da fontecornino, ma il loro limite è di 90 kg tutto compreso. per noi è veramente troppo. con chi posso parlare per sapere se siete interessati, almeno alcuni di voi?
    un saluto
    stefania

    • Fabio Lookdowns ha detto:

      Ciao Stefania, sono Fabio del GAABE. Potremmo fare così: noi sabato 8 novembre, dalle 10:30, abbiamo la riunione del gruppo, presso il Casale Podere Rosa. Se ritieni utile posso inserire l’argomento all’ordine del giorno. Volendo potresti anche venire e spiegare bene la cosa… dimmi tu come preferisci. In effetti noi abbiamo già un produttore che ci rifornisce di succhi ed è http://www.agribel.it/, il nostro fornitore di conserve di pomodoro. Ciao Fabio

  2. Valentina ha detto:

    Salve, scusate, la composizione della Sportina varia a seconda delle disponibilità di frutta ed ortaggi o è prevista una scelta personale nell’ordine? Grazie.

    • Fabio Lookdowns ha detto:

      La sportina, di due differenti misure (grande e piccola), viene composta sulla base della stagionalità e disponibilità presso le aziende agricole selezionate precedentemente. Il contenuto non viene scelto da noi gasisti, ma da un’unica persona che si occupa di questo.

Dai, Lascia un Commento... :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...