Assemblea del 3/12/2016

Il giorno 3 del mese di dicembre dell’anno 2016 alle ore 15,30 si riunisce nella sala cinema del Casale Podere Rosa l’assemblea dei soci del GAABE per discutere e deliberare sui seguenti punti all’ordine del giorno:

1. presentazione candidati e scelta nuovo responsabile ordini, sportine, desk a partire dal 2017;
2. discussione circa nuovo fornitore detergenti e prodotti per la casa;
3. varie ed eventuali.

riunione_12_16Sono presenti 25 soci. Coordina il dibattito Fabio Guardabassi, funge da segretario Renato Conti.
In apertura di seduta Fabio Guardabassi fa una breve relazione sulla condizione attuale del gruppo. La situazione di emergenza venutasi a creare dopo la dipartita di Laura Bruzzaniti è stata affrontata dal gruppo con spirito di collaborazione e senso di responsabilità. L’autogestione delle varie attività, dagli ordini alle prenotazioni e alla composizione delle sportine, è servita a risanare in buona parte il debito e a rianimare il gruppo, anche grazie all’Open Day e all’entrata di nuove persone, che si stanno integrando bene, con la voglia di partecipare e di dare il proprio contributo anche in termini di idee e di nuove proposte. Nel frattempo si è allungata anche la lista di attesa. Il numero delle sportine settimanali è aumentato e di conseguenza anche il lavoro per comporle. Anche la qualità delle sportine è migliorata, a detta di tutti, grazie anche alle verdure coltivate dai ragazzi di Barikamà al Casale di Martignano.
A tale proposito Renato Conti interviene per chiedere di programmare una riunione con l’agronomo che segue i ragazzi di Barikamà, per programmare le colture della prossima stagione estiva, sulla base statistica dei dati qualitativi e quantitativi dei nostro ordini elaborati tempo fa da Giuseppe Cammaroto. Nicoletta De Russis si incarica di contattare Barikamà.

Interviene poi Nicoletta De Russis per spiegare come vengono effettuati gli ordini. Mentre per le verdure ci si rivolge quasi esclusivamente ai produttori, per la frutta il nostro principale referente, Biosolidale, è in realtà un distributore intermediario, che si appoggia ad altri distributori di diverse regioni; per cui nei vari passaggi non sempre è possibile accertare la provenienza e la certificazione dei prodotti che ordiniamo. C’è quindi la necessità di individuare nuovi frutticultori che abbiamo la certificazione biologica e che siano disposti a consegnare i prodotti il venerdì mattina, magari in sinergia con altri GAS di Roma. Fabio fa presente che esistono delle schede del produttore, che eventualmente si possono ripubblicare sul sito , e che costituiscono un ottimo strumento di indagine per conoscere le caratteristiche dei nuovi produttori.
Renato Conti aggiunge che a suo parere sarebbe opportuno cercare nell’area colpita dal recente terremoto, dove esistono diverse piccole aziende frutticole (come ad es. Casale Nibbi di Amatrice), per fornire così anche un sostegno economico ad aziende in difficoltà.
Nicoletta De Russis afferma poi di non essere più sicura di riuscire ancora a gestire gli ordini del gruppo, per cui chiede di essere affiancata da un’altra persona. Carla Severi si dichiara disponibile al riguardo.

1. presentazione candidati e scelta nuovo responsabile ordini, sportine, desk a partire dal 2017;

Dopo questa premessa si passa a discutere il primo punto all’ordine del giorno. Fabio Guardabassi interviene per dire che si tratta ora di scegliere la persona che andrà a sostituire il lavoro di Laura Bruzzaniti, soprattutto per quanto riguarda la composizione delle sportine.
Francesca Cau presenta la sua candidatura, supportata dal fatto di far parte del GAABE da molto tempo, condividendone obiettivi e strategie, e di essere comunque impegnata nella gestione delle attività del Casale Podere Rosa, di cui il GAABE è parte integrante.
Antonella Palumbo interviene per dichiarare di aver ritirato la propria candidatura.
Dopo lunga e attenta discussione, l’assemblea dei soci del GAABE decide di affidare a Francesca Cau le attività che prima erano espletate da Laura Bruzzaniti, alle stesse condizioni economiche.

Francesca Cau interviene per ringraziare della fiducia accordatagli e per dire che nell’attività di composizione delle sportine si farà eventualmente aiutare da Mauro e Giampaolo del Casale, ma che sarebbe opportuno mantenere il turno di una persona tra i soci il venerdì mattina, perché le sportine ora sono aumentate e c’è sempre molto lavoro da fare. Rimane ovviamente il turno del sabato mattina di due persone per la distribuzione delle sportine e di una persona per le prenotazioni al desk.

riunione_12_16_22. discussione circa nuovo fornitore detergenti e prodotti per la casa;

Si passa poi a discutere il secondo punto all’ordine del giorno. Interviene Carla Severi, che si è incaricata di contattare un nuovo produttore di detergenti e prodotti per la casa. Si tratta di “Le Erbe di Brillor”, un’azienda a gestione familiare produttrice di detersivi, saponi e erbe essiccate, certificate ICEA, con sede a Alice Superiore, in provincia di Torino. In particolare l’azienda produce detersivi per piatti, per bucato, per pavimenti, per lavastoviglie, e saponette da 100 g ottenute con olio d’oliva, soda caustica, e aromi a base di erbe naturali coltivate in azienda. Per i detersivi ci sono confezioni da 1 litro, minibox da 5 litri o bag in box da 20 litri. Per i prezzi si può fare riferimento alle mail mandate da Carla nei giorni scorsi o al sito della ditta. L’ordine minimo è di 240 Euro.
Si discute sui prezzi, sulle confezioni e sulle modalità dell’ordine, che per ragioni igieniche non potrà essere consegnato insieme alle sportine.
Poiché gli articoli in questione riscuotono l’interesse del gruppo, si decide di procedere con un ordine di prova, facendolo precedere da un sondaggio tra i soci per sapere quali sono i prodotti che interessano di più.
Responsabile dell’ordine sarà Carla Severi.

3. varie ed eventuali.

Per le varie ed eventuali, Danila Giannetti riferisce di aver saputo tramite un parente che esiste un software “open source” di gestione dei GAS, chiamato EVENTHIA, che è già utilizzato proficuamente da molti GAS, e che potrebbe essere saggiato al fine di sostituire il nostro vecchio file di Excel, divenuto ormai alquanto lento e obsoleto.
Fabio, Danila e Carla si incaricano di esaminarne più approfonditamente le caratteristiche, in rapporto alle nostre esigenze, e di riferire al gruppo.

Si discute poi sulle aperture nel periodo delle Feste di Fine Anno. Sabato 31 dicembre il GAABE e il Casale rimarranno chiusi. Per l’eventuale apertura di sabato 7 gennaio si farà un sondaggio tra gli iscritti per vedere quanti sono interessati a ordinare le sportine.
Non essendoci altro da deliberare, la riunione termina alle ore 17.

Il segretario
Renato Conti

Annunci