Caffè

tataweloDietro a una semplice tazzina di caffè c’è un mondo intero, complesso, pieno di passaggi che spesso ignoriamo e di interessi a volte schiaccianti, non solo a livello economico! Dalle coltivazioni del Chiapas, il caffè dei gaabisti è il più possibile “giusto”, in una visione di filiera e di rete!

Il Gaabe partecipa al progetto da molti anni e a occuparsene è Fabio. Tatawelo, chein idioma indigeno significa  ‘tzeltal’, cioè ‘antenato’, è il nome del caffè prodotto dalla Cooperativa di indigeni di etnia tzotzil/tzeltal “Ssit Lequil Lum” (I Frutti della Madre Terra), dello stato del Chiapas in Messico.

Associazione Tatawelo
Grazie alla miscela con altri caffè del commercio equo e solidale, il progetto Tatawelo funziona come una rete, che tenta di unire i produttori in un lavoro comune per ridurre la dipendenza economica e sviluppando un’economia locale funzionale al miglioramento delle condizioni di vita, aggregando contemporaneamente in Italia soggetti diversi, impegnati nella promozione congiunta del progetto. Con queste basi dal 2006 al 2009 è stata messa in atto per il Tatawelo Café Excelente una collaborazione con la Cooperativa Sociale Pausa Cafè, la cui produzione avveniva presso il carcere di Torino, all’interno del percorso di reinserimento sociale e lavorativo dei detenuti. Inoltre la collaborazione con le Cooperative Sociali di Libero Mondo e Mondo Solidale, organizzazioni del Commercio Equo e Soldidale, ha permesso dal 2007 lo sviluppo di una linea comune di cialde, miscelando i caffè delle tre organizzazioni.

Allo stato attuale l’Associazione Tatawelo sta impostando altre importanti collaborazioni, tra cui l’ampliamento del rapporto con Mondo Solidale, improntato ad una coimportazione del caffè del Progetto “El Bosque”, un piccolo villaggio situato in una ampia zona boschiva a 1.500 metri di altitudine, nel municipio di Santa Cruz Naranjo, a sud-est di Città del Guatemala, dove opera la cooperativa “La Nueva Esperanza”, con una quarantina di famiglie che vivono coltivando piccoli appezzamenti di terreno.
La proposta oggi comprende: il caffè Excelente per moka, la miscela robusta, quella di solaarabica Chiapas e il decaffeinato; le cialde, anche versione decaffeinata; il caffè per le macchinette espresso e quello in grani.

Il GAABE ha scelto di acquistare solo caffè in confezione, evitando le cialde che evidentemente (pur di carta) hanno un impatto notevole sull’ambiente.


Torrefazione
In questa fase di attuazione della “nuova” miscela per il Tatawelo Café Excelente, la torrefazione per motivi tecnico-logistici è affidata al torrefattore Coffe Import di Diano d’Alba (CN), che lavora da anni le linee di caffé equosolidali di Libero Mondo e Mondo Solidale. Dal 2010 questa rete comprende anche la Cooperativa Sociale Pawahtun, una iniziativa nata per offrire un’opportunità di lavoro e di reinserimento nella società civile a persone che hanno imparato l’arte della torrefazione artigianale all’interno di un percorso di recupero nel carcere di Torino. Il progetto della “torrefazione sociale” che la Pawahtun intende portare avanti prevede il coinvolgimento in prima persona degli ex detenuti, che saranno così direttamente responsabili della loro vita.

Prefinanziamento
Il prefinanziamento è uno dei pilastri del commercio equo. Consiste nell’anticipo a tasso zero ai produttori della metà del prezzo finale di acquisto del prodotto. Si ordina il caffè prima di Natale per l’anno successivo, di solito la consegna avviene dopo l’estate.

CARATTERISTICHE DIVERSE TIPOLOGIE DI CAFFE’:

Tatawelo Cafè Excelente Moka arabica 100%
codice 520001
Prodotto dall’Associazione Tatawelo con caffè originari principalmente del Chiapas e completati da caffè del Centro America, provenienti da progetti di commercio equo e solidale seguiti dall’Associazione e da altri importatori collegati. I caffè sono prodotti dai soci delle cooperative indigene zapatiste del Chiapas, e da altre organizzazioni contadine (v. le schede produttori sul sito).

Il pacchetto, invece di essere sottovuoto, ha una valvola unidirezionale “intelligente” che consente il parziale sfogo dei gas naturalmente prodotti dal caffè, assicurandone la conservazione ottimale. Il caffè appena tostato e macinato viene confezionato nel sacchetto con valvola “salvaroma”, che impedisce all’aria di entrare e ossidare la miscela. Il pacchetto resta morbido, mentre il caffè prosegue così la maturazione nei propri aromi, salvaguardando la purezza originaria del gusto.

Especial Tatawelo Café Caracolito
codice 520006
Questo caffè è stato presentato dall’Associazione Tatawelo alla Festa del Decennale (Torino, 24/25 ottobre 2015), ed è il principale risultato del lavoro di conoscenza e ricerca svolto per contribuire al massimo sostegno economico a favore dei produttori.

L’estro della natura diventa rarità nel gusto, con caratteristiche uniche.

Il frutto del caffè assomiglia ad una ciliegia, detta drupa, e ogni bacca ha un nocciolo normalmente diviso in due chicchi, dal classico aspetto che tutti conosciamo. Alcuni di questi noccioli però hanno una “particolarità”, perché sono formati da un’unica sfera, detta “perla” o “caracolito”. La forma sferica del chicco richiede una tostatura separata, lenta ed omogenea, regalandoci un sapore avvolgente, con aroma intenso, persistente ed elegante.

L’unicità del “caracolito” produce effetti contraddittori: l’essere un caffè pregiato per i consumatori del Nord, mentre per i cafetaleros del Sud è penalizzante, essendo un prodotto svalutato sul mercato locale. I produttori difficilmente riescono a vendere sul mercato in modo remunerativo queste minime quantità prodotte dalla pianta. L’AssTatawelo, con il “Café Caracolito”, intende quindi valorizzare questo prodotto, rendendo equo per tutti il rapporto qualità/prezzo. La produzione di questa “edicion especial”, naturalmente limitata, è destinata principalmente alla Rete G.A.S. (Gruppi di Acquisto Solidale), allargata agli altri soggetti del Commercio Equo e Solidale quando il raccolto lo permette.

Tatawelo Café Chiapas Arabica Monorigine
codice 040022
Caffè monorigine coltivata nelle Comunità Zapatiste del Chiapas (Messico).  Il caffè del Chiapas è riconosciuto come una delle migliori arabiche al mondo. Il suo gusto delicato mantiene la peculiarità aromatica dell’area di provenienza, con un equilibrio nei toni di acidità e dolcezza e un aroma fruttato e floreale.

Tatawelo Cafè Miscela Arabica Robusta
codice 040023
Miscela arabica-robusta che unisce il profumo dell’arabica messicana alla corposità della robusta africana (caffè prodotto dalla Coop Kagera in Tanzania), correttamente dosati per ottenere un gusto forte, pieno e armonioso.

Tatawelo cialda espresso miscela classica 7 gr.
codice 310001
Le cialde vengono prodotte a partire dall’arabica del Messico e dalla robusta, proveniente dalla Tanzania (coltivata dalla coop. Kagera).

Tatawelo Cafè Espresso Arabica
codice 040024
Caffè proveniente dal 100% arabica Chiapas,  appositamente macinato per la  macchina espresso.

Tatawelo Cafè Decaffeinato naturale
codice 040025
Proveniente dall’arabica messicana, viene decaffeinato con un metodo naturale: il processo di estrazione della caffeina avviene mediante l’utilizzo di vapore acqueo e acetato di etile, sostanza organica presente già in origine nel chicco di caffè. Il contenuto residuo di caffeina è inferiore allo 0,10%.

Contatti Associazione Tatawelo

Via Scipione De’ Ricci 6/R – 50134 Firenze – Codice Fiscale 05625020481
www.tatawelo.it

Dai, Lascia un Commento... :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...