Torta di carote con frutta secca e curcuma

La preparazione è molto semplice e potete coinvolgere anche i vostri figli nella preparazione, anche per abituarli ad alimenti casalinghi e non a quelli preconfezionati che causano obesità precoce.

La base della preparazione sono le carote, un ortaggio utile alla vista e fonte di energia, grazie ai minerali e alle vitamine in esse contenute.

Ingredienti:
– 300 gr di farina 00
– 180 gr di zucchero
– 50 gr di amido di mais
– 1 bustina di lievito per dolci
– 250 gr di carote grattugiate (ma potete usarne anche meno)
– 100 gr di mandorle tritate
– 50 gr di gherigli di noci
– 1 cucchiaino raso di curcuma
– 1 pizzico di cannella
– 4 uova
– 250 gr di burro
– il succo e la scorza di 1 arancia
– zucchero a velo q.b.

Svolgimento:
In una ciotola, unite il burro ammorbidito e lo zucchero e impastate fino a ottenere un composto spumoso. Aggiungete le mandorle tritate, le noci tagliate grossolanamente e le carote grattugiate e amalgamate bene tutti gli ingredienti; lasciate un po’ di frutta secca per la decorazione.

Ora, unite all’impasto le uova, uno alla volta, mescolando per incorporare l’uovo, prima di aggiungere il successivo.

Aggiungete all’impasto, lentamente, la farina setacciata con l’amido di mais e il lievito, quindi la curcuma, il succo d’arancia e la scorza grattugiata.

A questo punto, accendete il forno a 180°C e, nel frattempo, utilizzate la scorza d’arancia per caramellarla in un pentolino, aggiungendo un cucchiaio di zucchero di canna e una goccia d’acqua. Lasciate caramellare sulla fiamma bassa e passate la scorza pronta su un piano oliato.

Oliate una tortiera oppure rivestitela con la carta forno, quindi versate l’impasto e livellatelo con una forchetta.

Infornate la torta di carote e cuocetela per almeno 50 minuti, ma per assicurarvi della cottura, utilizzate uno stecchino per punzecchiare il dolce che dovrà risultare asciutto.

Sfornate la torta di carote e lasciatela raffreddare, quindi sformatela e passatela su un piatto di portata e spolverizzatela con lo zucchero a velo.

Come guarnizione, utilizzate il ricciolo d’arancia caramellata e la frutta secca rimasta.

Ricetta inviata da:
Renato

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Carote, Dolci. Contrassegna il permalink.

Dai, Lascia un Commento... :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...